Thrasher / Trebbiatrice

They were hiding behind hay bales, they were planting in the full moon
They had given all they had for something new
But the light of day was on them, they could see the thrashers coming
And the water shone like diamonds in the dew

And I was just getting up, hit the road before it's light
Tryin’ to catch an hour on the sun
When I saw those thrashers rollin’ by, lookin’ more than two lanes wide
I was feelin' like my day had just begun

Where the eagle glides ascending there's an ancient river bending
Down the timeless gorge of changes where sleeplessness awaits
I searched out my companions, who were lost in crystal canyons
When the aimless blade of science slashed the pearly gates

It was then I knew I'd had enough, burned my credit card for fuel
Headed out to where the pavement turns to sand
With a one-way ticket to the land of truth and my suitcase in my hand
How I lost my friends I still don't understand

They had the best selection, they were poisoned with protection
There was nothing that they needed, nothing left to find
They were lost in rock formations or became park bench mutations
On the sidewalks and in the stations they were waiting, waiting.

So I got bored and left them there, they were just deadweight to me
Better down the road without that load
Brought back the time when I was eight or nine, I was watchin' my mama's TV
It was that great Grand Canyon rescue episode

Where the vulture glides descending on an asphalt highway bending
Thru libraries and museums, galaxies and stars
Down the windy halls of friendship to the rose clipped by the bullwhip
The motel of lost companions waits with heated pool and bar

But me I'm not stopping there, got my own row left to hoe
Just another line in the field of time
When the thrasher comes I'll be stuck in the sun like dinosaurs in shrines
But I'll know the time has come to give what's mine


* * * *

Erano nascosti dietro le balle di fieno, stavano seminando nella luna piena
Avevano dato tutto quello che avevano per qualcosa di nuovo
Ma la luce del giorno era su di loro, potevano vedere le trebbiatrici arrivare
E l'acqua splendeva come diamanti nella rugiada

E io mi stavo alzando per mettermi in strada prima dell'alba
Cercando di rubare un'ora al sole
Quando ho visto quelle trebbiatrici avanzare, che sembravano larghe più di due corsie
Ho sentito che il mio giorno era appena cominciato

Dove l'aquila sale planando nell'aria c'è un antico fiume che si insinua
Nell'eterna gola dei cambiamenti dove l'insonnia attende
Ho cercato i miei compagni perduti in canyon di cristallo
Quando la vuota lama della scienza ha sbarrato le porte del paradiso

Lì ho capito di averne avuto abbastanza, ho prosciugato la carta di credito per la benzina
Diretto dove l'asfalto diventa sabbia
Con un biglietto di sola andata per la terra della verità e la valigia in mano
Come ho perso i miei amici ancora non lo capisco

Avevano la miglior scelta, sono stati avvelenati dalla protezione
Non c'era niente di cui avevano bisogno, nient'altro da trovare
Si sono persi in formazioni rocciose[1] o diventando mutazioni di panchine del parco
Sui marciapiedi e nelle stazioni stavano aspettando, aspettando

Quindi mi sono stancato e li ho lasciai lì, erano solo un peso morto per me
Meglio essere in strada senza quel carico
Mi fa ripensare a quando avevo otto o nove anni, guardavo la TV di mia mamma
C'era quel mitico episodio del salvataggio al Grand Canyon

Dove l'avvoltoio scende planando su un'autostrada d'asfalto che si insinua
Attraverso biblioteche e musei, galassie e stelle
Nei ventosi saloni dell'amicizia verso la rosa tagliata dalla frusta
Il motel dei compagni perduti attende con la piscina riscaldata e il bar

Ma io non mi ci fermerò, ho già il mio filare da zappare
Solo un altro solco nel campo del tempo
Quando la trebbiatrice arriverà io sarò ancora nel sole come i dinosauri nei santuari
Ma saprò che è arrivato il tempo di dare ciò che è mio


[1] “Rock formation” ha anche la valenza di gruppo rock.