Tonight's The Night / Stanotte è la notte

Tonight's the night, tonight's the night
Tonight's the night, tonight's the night
Tonight's the night, tonight's the night
Tonight's the night, tonight's the night

Bruce Berry was a working man
He used to load that Econoline van
A sparkle was in his eye
But his life was in his hands

Well, late at night when the people were gone
He used to pick up my guitar
And sing a song in a shaky voice
That was real as the day was long

Tonight's the night, yes it is
Tonight's the night
Tonight's the night, yes it is
Tonight's the night

Early in the mornin' at the break of day
He used to sleep until the afternoon
If you never heard him sing
I guess you won't too soon

'Cause people let me tell you
It sent a chill up and down my spine
When I picked up the telephone
And heard that he'd died out on the mainline

Tonight's the night, tonight's the night
Tonight's the night, tonight's the night

Bruce Berry was a working man
He used to load that Econoline van
Well, early in the morning at just about the break of day
He used to sleep until the afternoon

Tonight's the night, yes it is
Tonight's the night
Tonight's the night, tonight's the night...


* * * *

Stanotte è la notte, stanotte è la notte
Stanotte è la notte, stanotte è la notte
Stanotte è la notte, stanotte è la notte
Stanotte è la notte, stanotte è la notte

Bruce Berry[1] era un lavoratore
Caricava quel furgone Econoline[2]
C’era un luccichio nei suoi occhi
Ma aveva la vita nelle sue mani

Be’, a tarda notte quando la gente se n’era andata
Prendeva la mia chitarra
E cantava una canzone con voce tremolante
Che era vera quanto era lungo il giorno

Stanotte è la notte, sì che lo è
Stanotte è la notte
Stanotte è la notte, sì che lo è
Stanotte è la notte

Al mattino presto al sorgere del giorno
Si addormentava fino al pomeriggio
Se non lo hai mai sentito cantare
Penso che non accadrà molto presto

Perché gente, lasciatemelo dire
Mi diede un brivido lungo la schiena
Quando sollevai il telefono
E sentii che era morto bucandosi[3]

Bruce Berry era un lavoratore
Caricava quel furgone Econoline
Be’, al mattino presto proprio al sorgere del giorno
Si addormentava fino al pomeriggio

Stanotte è la notte, sì che lo è
Stanotte è la notte
Stanotte è la notte, stanotte è la notte...


[1] Bruce Berry era un roadie che lavorò con Crosby, Stills, Nash & Young e che morì per overdose di eroina nel luglio 1973, stesso destino di Danny Whitten, chitarrista dei primi Crazy Horse.
[2] La Econoline è una serie di furgoni Ford.
[3] “Mainline” significa sia linea telefonica sia, in gergo, "bucarsi" (iniettarsi droga); Young usa volutamente il gioco di parole.