If You Could Read My Mind / Se potessi leggermi la mente

[Gordon Lightfoot]

If you could read my mind love
What a tale my thoughts could tell
Just like an old time movie
About a ghost from a wishin' well
In a castle dark or a fortress strong
With chains upon my feet

You know that ghost is me
And I will never be set free
As long as I'm a ghost, you can see

If I could read your mind love
What a tale your thoughts could tell
Just like a paperback novel
The kind the drugstore sells
When you reach the part where the heartaches
Come the hero would be me

Heroes often fail
And you won't read that book again
Because the endings just to hard to take

I'd walk away like a movie star
Who gets burned in a three way script
Enter number two, a movie queen
To play the scene of bringing
All the good things out in me
But for now love let's be real

I never thought I could act this way
And I've got to say that I just don't get it
I don't know where we went wrong
But the feelings gone and I just can't get it back

If you could read my mind love
What a tale my thoughts could tell
Just like an old time movie
About a ghost from a wishing well
In a castle dark or a fortress strong
With chains upon my feet the story always ends

If you read between the lines
You'll know that I'm just trying to understand
The feelings that you lack

I never knew I could feel this way
And I've got to say that I just don't get it
I don't know where we went wrong
But the feelings gone and I just can't get it back 

 
* * * *

Se potessi leggermi la mente, amore
Quale storia racconterebbero i miei pensieri
Come un film d'altri tempi
Su un fantasma in un pozzo dei desideri
In un castello nero o una grande fortezza
Con catene ai miei piedi

Sai che quel fantasma sono io
E non sarò mai libero
Finché sono un fantasma, come vedi
Se io potessi leggerti la mente, amore
Quale storia racconterebbero i tuoi pensieri
Proprio come un romanzo tascabile
Del genere che vendono al drugstore
Quando arrivi al punto che l'eroe ha il batticuore
Quello sono io

Spesso gli eroi cadono
E tu non rileggerai mai quel libro
Perché l'epilogo è troppo duro da accettare

Me ne andrò via da stella del cinema
Abbandonata come un terzo incomodo[1]
Entra in scena la seconda, una regina del cinema
Che fa la scena in cui porta fuori
Tutte le cose buone che ci sono in me
Ma per adesso, amore, siamo realistici

Non ho mai pensato di poter recitare così
E devo dire che non l'ho proprio capito
Non so dov'è che abbiamo sbagliato
Ma il sentimento è svanito e non ritornerà

Se potessi leggermi la mente, amore
Quale storia racconterebbero i miei pensieri
Come un film d'altri tempi
Su un fantasma in un pozzo dei desideri
In un castello nero o una grande fortezza
Con catene ai miei piedi, la storia finisce sempre lì

Se leggerai tra le righe
Saprai che sto solo cercando di capire
I sentimenti che tu non provavi ok
Non ho mai pensato di poter recitare così
E devo dire che non l'ho proprio capito
Non so dov'è che abbiamo sbagliato
Ma il sentimento è svanito e non ritornerà


[1] Per “Getting burned in a three way script” si intende una situazione in cui ci sono due uomini o donne più un terzo uomo o donna che sarà fregato dagli altri. Il verso (e quello successivo) gioca anche con le analogie cinematografiche (“star”, “script”, “enter” ,”movie queen”).